Suggestivi itinerari in Abruzzo fra mare, campagne, laghi e montagne…

E’ un paesaggio talmente variegato, quello che fa da cornice alle città e agli antichi borghi dell’Abruzzo, che non basterebbe una vita per esplorare ed ammirare le infinite bellezze di questa regione così meravigliosamente selvaggia e incontaminata.

Dai laghi alle riserve naturali, dal mare alla montagna, dalle campagne all’entroterra, ogni giorno è possibile immergersi in uno scenario del tutto nuovo e inaspettato, semplicemente imboccando la Strada Statale 16 o l’Autostrada 14. Decisamente baricentrico, in questo senso, è l’Hotel President di Silvi Marina, un’esclusiva struttura a quattro stelle che si trova proprio in prossimità di tutte le località che fanno dell’Abruzzo una terra di escursioni e di turismo naturalistico. In un’ora di auto, chi soggiorna nel nostro Hotel, può raggiungere i parchi nazionali della Majella e del Gran Sasso, le spiagge pescaresi o quelle degli altri centri della costa, gli agriturismi di campagna, i laghi naturali che sorgono ai piedi dei monti della dorsale appenninica e le cantine disseminate qua e là per la regione.

Vicino a  Silvi Marina si trovano poi innumerevoli ristoranti e trattorie dove gustare i sapori della tradizione abruzzese e i vini, fiore all’occhiello di questo angolo incontaminato dell’Italia centrale. E dopo aver sorseggiato un calice dell’ottimo Montepulciano, non resta che avventurarsi alla scoperta degli antichi borghi dell’Abruzzo, primi fra tutti Scanno, Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio.

Imperdibili sono anche i castelli, come quelli di Avezzano, Celano, Balsorano, Anversa degli Abruzzi e Pacentro e gli eremi di San Bartolomeo, San Giovanni e Santa Croce al Morrone. Tappa obbligata per le migliaia di turisti che affollano la regione in ogni stagione dell’anno, sono anche i tantissimi conventiMadonna del Carmine e Ritiro della Santissima Annunziata del Poggio in primis – e santuari, come ad esempio quello di San Gabriele dell’Addolorata e del Volto Santo di Manoppello, che si trovano al centro di questi meravigliosi paesini in cui il tempo sembra essersi fermato. Imperdibili sono infine le abbazie di San Giovanni in Venere, San Liberatore a Majella e San Clemente a Casauria, la cui imponenza e bellezza valgono bene il viaggio che occorre per raggiungerli.

 

E se durante il tour tra questi meravigliosi luoghi di culto vi dovesse capitare di imbattervi in uno dei molteplici Festival che fanno di questa regione un importante polo culturale, non stentate a fermarvi. Ci sono kermesse per tutti i gusti, da quelle dedicate al mondo del grande schermo a quelle che ruotano attorno all’arte contemporanea, senza dimenticare gli eventi legati al jazz e alla musica in generale.